Compra in sicurezza pagando con paypal, carta di credito, bonifico bancario o in contrassegno

Il cinema erotico viene codificato come tipologia a cavallo fra gli anni Sessanta e Settanta.

Nel cinema erotico il racconto si sviluppa a partire da situazioni scabrose o comunque legate al desiderio sessuale. Le situazioni erotiche non vengono rappresentate in modo completamente esplicito, come avviene ad esempio nel cinema porno, ma attravers...

Il cinema erotico viene codificato come tipologia a cavallo fra gli anni Sessanta e Settanta.

Nel cinema erotico il racconto si sviluppa a partire da situazioni scabrose o comunque legate al desiderio sessuale. Le situazioni erotiche non vengono rappresentate in modo completamente esplicito, come avviene ad esempio nel cinema porno, ma attraverso un sistema di vedo/non vedo, che stimola l'interesse dello spettatore avvolgendo l'atto sessuale in un alone di mistero.

Un'altra grande differenza del cinema erotico rispetto a quello pornografico è la presenza di una trama e di elementi riconducibili ad altri generi cinematografici, ad esempio i film comici, d'azione, horror o in costume.

Tipica del genere erotico è la costante dialettica fra il filone commerciale (caratterizzato da un registro basso e volgare) e quello autoriale, in cui l'erotismo è elemento costitutivo di una narrazione raffinata ed estetizzante.

A codificare la struttura della commedia erotica italiana è stato a partire da Malizia (1973) Salvatore Samperi che ha proposto un cinema ricco di umori popolari e di fantasie adolescenziali, ripreso poi da registi come Nando Cicero, Nello Rossati, Vittorio De Sisti, Marco Vicario, Fernando di Leo, Ugo Liberatore, Bruno Gaburro e poi ancora negli anni Ottanta e Novanta da Giuliana Gamba, Gabriele Lavia e Aurelio Grimaldi.

A prevalere era di volta in volta l'ambientazione esotica, quella borghese, quella popolare o quella provinciale, con una caratterizzazione esasperata dei personaggi che assumevano di volta in volta le sembianze di Lando Buzzanca, Alvaro Vitali, Edwige Fenech, Corinne Cléry, Barbara Bouchet, Lory Del Santo e tanti altri ancora.

Un'icona del cinema erotico italiano è Tinto Brass, che ha importato in Italia il gusto trasgressivo e la poetica dell'erotismo compatta e coerente tipici della Nouvelle Vague francese. Sono suoi alcuni capolavori del genere come Nerosubianco (con Anita Sanders), La chiave (con Stefania Sandrelli), Miranda (con Serena Grandi), Capriccio (con Francesca Dellera), Paprika (con Debora Caprioglio), Così fan tutte (con Claudia Koll), Monella (con Anna Ammirati) e Senso '45 (con Anna Galiena e Gabriel Garko).

Veri e propri capolavori del genere erotico d'autore sono anche alcuni dei film di Pierpaolo Pasolini che con Le 120 giornate di Sodoma (1976) e la "Trilogia della vita" (Il Decameron, I racconti di Canterbury e Il fiore delle Mille e una notte) riconduce il sesso e l'eros alla carnalità gioiosa di una società preindustriale.

Più »

Adulti/erotico Ci sono 269 prodotti.

Product successfully added to the product comparison!