Compra in sicurezza pagando con paypal, carta di credito, bonifico bancario o in contrassegno

Ricordati Di Me (2 Dvd)

Fandango

14,99 € IVA inclusa

Consegna in 10-15 giorni
Ordinalo ora per riceverlo tra il 18/12/2019 e il 23/12/2019

Trama Ricordati Di Me (2 Dvd)

Giulia, che sognava di diventare una grande attrice, fa l'insegnante al liceo e Carlo, che si vedeva romanziere, è funzionario in una società finanziaria. I loro sogni di gloria sono stati vanificati dall'arrivo dei figli, ora adolescenti. Ed è proprio la determinazione di Valentina nell'arrivare a fare la soubrette in televisione che incrina la serenità familiare risvegliando desideri sopiti e mettendo in crisi anche il fratello Paolo, finché tutti si interrogheranno sulla possibilità di ricominciare, dopo varie peripezie, tutto da capo.
Colore Colori
Distribuzione CG Entertainment
Formato Dvd
Lingue Italiano
Titolo originale Ricordati Di Me
Vietato ai minori Per tutti
3d No
Numero Supporti 2
Anno di produzione 2003
Nazione ITA
Formato video Wide Screen
Durata 120
Formato audio Dolby Digital 5.1

Clicca qui per accedere e lasciare la tua recensione

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

io non ho visto il film(e sinceramente non m'interessa, già  l'ultimo bacio lo trovavo patetico) però la locandina è la fotocopia di quella di strange days... che fantasia!

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

il film non mi dice neinte. Premesso che NON sono un ammiratore mi ha già  preso alle palle la solita menata che la Bellucci non sa recitare. A me non sembra peggio di tanti altri.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Partendo dal fatto che x me Muccino al momento è il più grande regista italiano,anche prima di Ozpetek,ke poi Italiano di nascita non è, ma lavora da noi e anche lui molto bene, io penso che questo film sia un piccolo capolavoro. Muccino è l'unico che riesce a descrivere la realtà  in cui viviamo mettendola in un posto dove apparentemente la realtà  non dovrebbe esistere:la pellicola cinematografica.E poi è l'unico che ha fatto recitare nel vero senso della parola Monica Bellucci non affidandole un ruolo solo perchè bella,ma anche perchè capace...d'accordo non sarà  al livello della Morante,ma è l'unico film in cui iol regista l'ha addirittura imbruttita.E che dire di Bentivoglio, il miglior attore italiano in circolazione insieme a Verdone....la Romanoff non mi piace , penso che sia l'unica nota stonata di tutto il film.Perchè neanche Taricone,Silvestrin e Roncato se la sono cavati male. E soprattutto Silvio suo FRATELLO,NON SUO FIGLIO come pensa qualcuno Micol

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Per quanto mi riguarda il film è ben fatto.. gli attori sto bravissimi e la bellucci è stata brava...in matrix reloaded faceva veramente RIDERE..

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Molto mucciniano : ritmo serrato, storie incrociate e sentimenti al centro di tutto. Bravissmo Bentivoglio,brave Bellucci e Morante,Muccino junior sufficiente,ma il fondoschiena della Romanoff vale il prezzo!!! Per chi ama Muccino senza riserve.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Spero che DAvid abbia presto un incontro con Muccino,ma spero che Muccino non lo abbia mai con me... Il peggio del cinema italiano. Avevamo Fellini,Antonioni,Visconti,Risi,Monicelli,De Sica... mi meraviglio che i vari Tornatore,Scola i fratelli Taviani,Rosi e la Cavani non dicano niente visto che gente furba come Muccino che guarda al botteghino... porta nel mondo con ignominia il cinema italiano Vergongna,spero che Muccino non legga i pareri positivi sennò continua cmq consiglio al regista di guardare un po' di film italiani del passato

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

non credevo ma mi ha davvero stupito questo film... mi sono ricreduto della bellucci che ho capito essere una brava attrice (ma una pessima doppiatrice, vedi matrix). muccino è bravissimo ma gli extra potevano essere più interessanti..

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Filmetto inutile e noioso, con il ritmo e la banalità  di una fiction televisiva. Tenta di essere verosimile con la realtà  ma fallisce in modo imbarazzante e scontato. Se questo è quello che il cinema italiano ha di meglio da offrirci attualmente, io sarò il nuovo Papa. (spero che la razza dei registi alla Muccino sarà  presto in via d'estinzione perchè film come questo tolgono la possibilità  a tanti altri registi meno conosciuti di proporre idee decisamente più interessanti, valide e che meritano attenzione rispetto a queste).

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

ATTUALMENTE MORETTI E MUCCINO SONO IL PEGGIO DEL CINEMA MONDIALE MA OVVIAMENTE LA CRITICA ITALIANA DERIVATA DALLA CULTURA DI SINISTRA AI QUALI I DUE SOPRACCITATI REGISTRI APPARTENGONO GLI DANNO UN'AUREA DI MAESTRIA CHE IN VERITà  NON HANNO NEANCHE LONTANAMENTE.PER FORTUNA CI SONO ALTRI SELF MADE MAN COME... I FIGLI DI GASSMAN,PLACIDO. TOGNAZZI,MEZZOGIORNO E OVVIAMENTE...IL FRATELLO DI MUCCINO.VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Eddai! Il film non si discute! Scarface è il solito deficiente mi stupisce che la redazione non lo abbia già  interdetto.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

FATE SKIFOOOOOOOO.... SEMPRE STA POLITICA IN MEZZO ANKE NEI GIUDIZI DI UN FILM.... AVETE ROTTOOOOOOOO.... Se de sica lo ritenete meglio di Muccino andatevi a sparare soprattutto tu Alessio... Un film veramente bello altro ke.... eccezionale il cast anke a livello di recitazione, niente male la colonna sonora.... Apprezzate questi piccoli capolavori italiani ke ci fanno onore, invece della spazzatura di de sica.... manasse

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

sicuramente quelli che hanno dato un giudizio negativo saranno fan di film come "la dottoressa ci sta col colonnello".

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Definitely the best DVD edition for this fourth film directed by Gabriele Muccino, in the world ! 2 DVDs, with italian for hearing impaired,english and french subtitles, a very nice audio-visual quality (2.35 Scope / DD 5.1) and a second disc loaded of extras (all english-friendly !!! so, subtitled in english and italian, except trailers and TV spots). (very good english subtitles / excellents sous-titres franà§ais,bien traduits,mais voix-off "encadrèe, souvent le cas chez Medusa lorsqu'il s'agit de commentaire/voix-off sous-titrè, mais loin d'àªtre gènant pour autant).

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

beng83 un film veramente unico, che rispecchia la realtà  di un mondo legato alla strumentalizzazione e alla sottomissione dei valori e delle persone. Un film semplice ma vero, creato a mio modo di vedere, per dare senso all'indifferenza di chi vive ogni singolo giorno nella superficialità  e nel pregiudizio. un film da vedere...un film da capire...un film da interpretare nel proprio modo di vedere quello che ci stà  attorno. altri film che consiglio: "ora o mai più" - "che ne sarà  di noi" - "fame chimica" - "paz"m - "i 100 passi".___ciao

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Ho visto tutti i film di Muccino e questo è sicuramente il migliore. David la tua recensione è incompleta e non del tutto esatta. Il film lascia diverse interpretazioni e quindi non è riassumibile così. Se ne potrebbe parlare per ore senza riuscire ad arrivare ad una sola conclusione. Come nel "l'ultimo bacio" anche qui i protagonisti hanno tutti un UNICO desiderio comune, qui li rende egoisti ma cmq mai arroganti e quindi la storia è piacevole da vedere. Muccino come al solito segue troppi luoghi comuni e per questo penso che poteva fare di più. Spero nel prossimo film. Cmq io ce l'ho tutti i suoi film e anche se sono troppo di sinistra mi piace vederli. C'è molta psicologia nei protagonisti, specie in questo film... cmq secondo me Muccino è molto maschilista, non pensate? Il dvd si vede benissimo, l'audio fa poco uso del surround ma cmq non ha nessuna pecca. Gli extra non li ho visti.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Ottavio, il figlio di muccino non esiste, quello è il fratello...

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Beh certo non si puo' dire che i films di Muccino siano densi di contenuti. Io lo trovo piuttosto noioso. Questo film, comunque, affronta una questione seria, e non mi pare cosi' malvagio. Quello che mi ha colpito e' la prospettiva tutto sommato non cosi' negativa con cui Muccino guarda alla aspirante velina che passa da un letto all'altro degli anchormen fininvest. Come a dirci: perche' scandalizzarsi? Certo arrivismo e ipocrisia ci sono sempre stati, ma secondo me questo mito delle veline e dei calciatori, per l'impatto che ha sulle giovani generazioni, portera' l'italia al completo disastro morale e culturale., ammesso che non ci siamo gia', visto chi ci governa...

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Basta! Non se ne può più!

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Grande Muccino. Con i precedenti 2 film completa una trilogia interessante su 3 fascie di eta. Anche questa volta riesce a fare centro scattando una bella fotografia di un ambito sociale da lui bel conosciuto. Il film valorizza bene tutti gli attori, navigati, alle prime armi e anche quelli (Bellucci) che hanno sempre fatto discutere per le loro "doti" non proprio da grandi attori. Un film da mettere in collezione e riguardare tra alcuni anni per vedere come eravamo.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

banale e idiota come i suoi precedenti "film"

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

( non giudico il supporto DVD ma il Film ) Quattro figure, quattro storie, un unico filo conduttore: la paura della propria ordinarietà  dettata dalla loro assoluta mancanza di autostima e sicurezza. Gia perchè è di questo che il bestiario caricaturato di Muccino tratta. In fondo lui non fa che espoldere a tinte forti quello che avviene negli “abitanti” di questa odierna società  dell’apparire e dell’effimero successo ottenuto con qualsiasi mezzo, come unico viatico per uscire da un patetico e angosciante gregge. I personaggi risultano nitidi e sfacciati, vengono gettati in faccia allo spettatore senza maschere e fronzoli. Non ci sono eufemismi o tolleranze di sorta nell’affresco amaro di “Ricordati di me”, non ci devono essere, perchè è proprio queste non-emozioni che il regista vuole descrivere allo spettatore. Fin dall’inizio la voce fuori campo risulta asettica, distaccata, solo ed esclusivamente descrittiva ed è l’anticamera di un film che non vuol far intendere ma al contrario vuole chiaramente testimoniare. La storia è quella di una delle tante coppie malate della sua normalità  e che sfocia, in maniera a tratti ansiogena, nella mediocrità ; con un aggravante però: il disagio del renderesene conto e del volerlo strenuamente ma inutilmente modificare. La narrazione è veloce, a volte convulsa, perchè costretta ad inseguire i personaggi che sono tutti e quattro protagonisti contemporaneamente, anche se reali protagonisti sono solo l’angosciante bisogno di considerazione e riconoscimento da parte della società  Lo spazio per le piccole felicità  che l’altalena degli eventi umani necessariamente comporta, anche nelle situazioni peggiori, qui è ridotto al lumicino e anche quando affiora si ha sempre la sensazione della sua precarietà , della sua effimera temporaneità  per lasciare il posto ad un’altra ricaduta nel baratro. La realtà  caricaturata appunto da Muccino è nella sua globalità  cinerea, a tinte fosche, e a questo filtro non scampa nulla e nessuno; tantomeno esiste una positiva figura salvatrice o esorcizzante. Al di là  dell’incapacità  di finire il romanzo di Bentivoglio, della frustrazione per la carriera teatrale buttata della Morante, dell’esasperante desiderio di successo della Romanoff ( quast’ultima bravissima nella sua prima interpretazione ) e del sentimento di inutilità  e solitudine di Muccino, anche ciò che li circonda non colora un mondo che resta fatto di scale di grigi e mai di colori: la logica arrivista e stressante del lavoro di Carlo, la scuola di Giulia e Paolo, lo stesso mondo dello spettacolo conosciuto da Valentina risulta fotgrafato da un obiettivo decadente e mai patinato o desiderabile. La cena con Roncato, Taricone, Silvestrin e le starlette appare subito triste e smagliata, quasi “struccata”, sa di stantio e vuoto, il pubblico non la desidera…la casa di Silvestrin è un loft freddo e notturno come l’animo di chi lo abita, travagliato anch’esso da una storia finita male dove regnano i litigi con l’ex partner e i “ …ma che ne sai tu di quanto sono solo io”. Già  la solitudine altra regina incontrastata del film: qui tutti sono estremamente egoisti e soli nelle loro lotte, e anche quando manifestano richieste d’aiuto nessuno le raccoglie perchè nessuno vuole quelle degli altri. E poi la paura ancestrale sempre presente che si palesa nell’insicuro incespicare della domanda cosmica: “…ma tu come mi vedi?”. Si perchè questo è l’unica cosa che conta…l’immagine, perchè è ad essa che tutti tendono ed è quella che a tutti serve per riempire il vuoto che lei stessa ti lascia. Perfino la relazione che Bentivoglio inizia con la Bellucci non riesce ad esprimersi mai pienamente. Non c’è posto qui per il trasporto dei sentimenti di una passione d’amore, i momenti di follia amorosa sono scanditi solo dalle difficoltà  familiari dei rispettivi compagni quando l’irrazionalità  deve fare i conti con l’obbligato ritorno alla razionalità . Così succede anche a Giulia, la cui ipotetica storia col regista che le sta dando una nuova possibilità , si infrange contro il più imprevedibile e farsesco degli scogli: l’omosessualità  di un partner che non incarnerebbe nemmeno da vicino l’amore bensì l’egoismo dell’autocelebrazione. E’ forse questa la maggior grandezza di questo film: il suo non essere un film, il suo non aver emozioni da trasferire proprio perchè esse stesse non vi sono nei protagonisti, aridi portatori dei loro atteggiamenti. L’incidente in cui incorre Bentivoglio funge infine da geniale cartina al tornasole: riuscirà  anche questa volta un evento drammatico a mutare i destini di una situazione ormai profondamente compromessa, stendendo su tutto un effimero e ipocrita ( e comunque necessariamente fugace ) velo di buon senso, suggerendo l’assist per un happy end tanto dolce-amaro quanto consolante? Contrariamente al conformistico e giullaresco costume agognato spesso dallo stesso pubblico che lo critica, qui non è così, come sempre succede nella realtà . Lo splendido, autocommiserevole, misero, vacuo, amaro, falso sorriso finale di Carlo è il più asettico e algido epitaffio della fine di una stagione che in fondo non era mai veramente iniziata: quella del sentimento. La Musica L’interpretazione eterea da parte di Elisa di una delle canzoni più belle della musica italiana ( Almeno tu nell’universo di Mia Martini ironicamente o forse non a caso un personaggio dilaniato proprio dal male di vivere, dalla sua fragilità , dalla sua solitudine ) è perfetta. Lontana, sorda, struggente e smarrita come l’ha definita in un intervista lo stesso Muccino, è come un’immaginaria carta carbone che trasferisce fedelmente in musica quello che questo film infonde nell’attonito spettatore. La dissacrante malinconia che pervade la quasi stentorea melodia ci cala nella parte forse più impegnativa; quella della introspettiva riflessione su quanto ci sia di vero e inevitabile in questa pellicola e quanto di essa vada usato come stimolo a tendere ad un difficoltoso ma necessario percorso di redenzione.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

A volte sembra un film già  visto... e in parte lo è perchè lo stile di Muccino e le storie da lui raccontate sono sempre quelle deidisagi giovanili e dell'assenza di dialogo familiare. Detto questo, devo ammettere che il film è bello, anzi, molto bello. Il ritmo è sempre molto incalzante e le recitazioni dei protagonisti sono eccezzionali, a partire da una Laura Morante strepitosa nell'impersonare una moglie frustrata ed eternamente insoddisfatta. La Romanoff è sensuale, simpatica e perfetta nel ruolo dell'aspirante velina che vuole arrivare "dappertutto"... La Bellucci pur non essendo una grande attrice, dimostra di avere qualche briciola di talento. Quello che ora ci si aspetta dal Muccino è che il suo talento venga espresso in trame un pò diverse da quelle che ha trattato finora, altrimenti rischieremo di abituarci a rivedere un pò le stesse storie.

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

DAVID SAI DOVE TE NE DEVI ANDARE?

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Noioso, banale, inutile..

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

la sapete la differenza tra Cicciolina e Muccino? Nessuna,i film sono che fanno sono sempre gli stessi......anche in questo film vediamo speranze disilluse di comunissime persone italiane che cercano "qualcosa" nella loro vita...à  Muccì...e mò ci hai rotto proprio con le solite storie eh.....

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Bah ! Un pò troppo ansioso, rabbioso, personaggi che ansimano troppo e troppo spesso... Una famiglia allo sbando da tutti i punti di vista, con le donne trionfanti nel mondo dello spettacolo e gli uomini un pò cazzoni ed incocludenti... La madre depressa e nervosa, sembra essere l'unico faro di questa famiglia; il padre mancato scrittore scoglionato che ritrova il gusto della relazione con una vecchia fiamma; La figlia troietta che tromba con qualsiasi personaggio le possa essere utile per sfondare nel mondo dello spettacolo; Il figlio adolescente è la figura più patetica in preda alle ragazze della sua età  ed alle canne, che con il padre all'ospedale da vita ad un cannabis party. Un quadro molto sconfortante di una famiglia italiana. Brava come sempre la Morante, la Bellucci e sempre bellissima ma come recitazione lascia come sempre a desiderare, la Romanoff è perfetta nella parte della velina troietta, il figlio di Muccino recita proprio come un cane. Molto sufficiente...

Valutazione 

RICORDATI DI ME (2 DVD) - DVD

Non metto assolutamente in dubbio che il cinema di geni assoluti come Antonioni, Fellini, Visconti e De Sica difficilmente potrà  rinascere per mano di qualcun altro... a parte questo inviterei alcuni ragazzi che odiano Muccino con tutte le loro forze, a guardare un po' oltre il messaggio sinistroide che effettivamente emerge.. ci sono anche altre cose che sarebbe opportuno notare: il modo in cui affronta le problematiche interpersonali, il difficile rapporto fra genitori e figli, la paura che l'avanzare degli anni non possa essere accettata con serenità  e l'insoddisfazione dei giovani; i quali sperano che, partendo per l'Africa, riescano asfuggire ai problemi della vita. Talvolta non ha alcuna importanza quello che si dice, ma come lo si dice... la profondità  e l'attenzione con cui determinate tematiche vengono trattate; la sensibilità  e, naturalmente, il cuore... Forse chi nota solo la politica, effettivamente vuole solo la politica dai film....??

Scrivi una recensione

Ricordati Di Me (2 Dvd)

Ricordati Di Me (2 Dvd)

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

30 prodotti della stessa categoria

Product successfully added to the product comparison!